Logo Piero Viganego

 

Deposito Bilanci

Formulazione e approvazione del Bilancio 2019 in piena crisi COVID-19.

Il Regio Decreto-legge 19/2020 ha modificato il regime di deposito del Bilancio in situazione di emergenza sanitaria:

La data a partire dalla quale viene conteggiato il termine per la formulazione del Bilancio sarà il 01/06/2020 (in precedenza era dalla fine dello Stato di Allerta). Quindi, il termine massimo per la formulazione del Bilancio di una società (3 mesi), nei casi in cui l’esercizio finisce il 31/12/2019, sarà il 31/08/2020.

Il termine di approvazione del Bilancio diventa di 2 mesi, a partire dalla terminazione del termine di formulazione (prima era di 3 mesi), per cui, esaurendo le scadenze, le società con un esercizio coincidente con l’anno naturale potrebbero approvare il loro Bilancio fino il 31 ottobre.

Di conseguenza, nel caso precedente, ed esaurendo i termini, l'ultimo giorno per depositare i Bilanci presso il Registro Mercantile sarebbe il 30/11/2020.

Real Decreto–ley 18/2017, del 24 novembre, di modifica del Codice del Commercio e della Legge di Società di Capitali.

Con questa norma si recepisce in Spagna la Direttiva 2014/95/UE del 22  ottobre 2014, per quanto riguarda la divulgazione di informazione non finanziaria di grandi aziende e gruppi di società.

Per informazione non finanziaria si intendono dati medioambientali, di salute e sicurezza,  uso di energie rinnovabili e non, consumo di acqua, contaminazione atmosferica e anche questioni sociali relative al personale, come l’applicazione delle convenzioni fondamentali dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro, le condizoni di lavoro in azienda, il rispetto ai diritti di informazione e consultazione dei dipendenti e il rispetto ai diritti sindacali.

Ciò nonostante, le società appartenenti a un gruppo saranno esenti di questi obblighi sempre che le informazioni indicate siano incluse nella Nota Integrativa di una delle società del gruppo che presenti i bilanci consolidati.

Il nostro consiglio é che queste informazioni siano inserite nella Nota Integrativa consolidata della Casa Madre in modo tale di unificare criteri e ridurre costi.

Le piccole e medie aziende sono esentate dagli obblighi previsti in questa legge.

I revisori dei conti dovranno soltanto verificare che le indicate informazioni di carattere non finanziario siano state incluse nella Nota Integrativa.

Obbligatorietà di deposito nel Registro Mercantil 30 giorni dopo l'approvazione dell'Assemblea o Decisione del Socio unico.

Il mancato deposito comporta la chiusura del Registro Mercantil a successivi atti societari (aumenti di capitale, cambio di sede ecc.) e, sotto il profilo della legge fallimentare, alla presunzione di irregolarità della Contabilità non depositata.

Deposito del Bilancio. Succursale in Spagna

Le succursali spagnole delle società estere sono obbligate a portare al Registro spagnolo il certificato del deposito del Bilancio della Società estera. La documentazione richiesta é questa:

·         Certificato del Registro delle Imprese della Società estera nel quale si attesti:

1.    Che il Bilancio é stato effettivamente depositato.

2.    Il contenuto concreto del deposito:  Bilancio, Conto Economico e Nota Integrativa.

Questo Certificato dovrà essere apostillato (Apostilla dell’Aja) e tradotto allo spagnolo (la traduzione conviene farla attraverso traduttore giurato spagnolo).

 

Avvocati e Consulenti aziendali

Studio di Avvocati e Commercialisti situato in Madrid e Barcellona (Spagna)

©1992-2019 Bufete Piero Viganego S.L.P.
Piero Viganego Madrid Spagna
C/ Claudio Coello 113, 1º
28006
Madrid
Spagna
Piero Viganego Barcellona Spagna
C/ Tuset 10 1º 1ª
08006
Barcellona
Catalogna
Spagna

 

Abbonamento a Scambia informazioni