Logo Piero Viganego

 

Distacco Internazionale

Distacco dipendenti Spagna

Distacco di dipendenti in Spagna per montaggio di impianti e macchinari.

Diverse aziende fabbricanti di impianti e macchinari si sono trovate in Spagna recentemente con la richiesta dell’acquirente spagnolo di iscriversi nel Registro de Empresas Acreditadas (REA), come condizione previa all’entrata degli operai dell’Azienda italiana nello stabilimento industriale.

Si tratta di una richiesta non esigibile all’Azienda italiana fabbricante dell’impianto che esegue in Spagna direttamente il lavoro di montaggio con il proprio personale. Soltanto quando l’Azienda italiana contratti autonomi o altre aziende per l’esecuzione, anche parziale del montaggio, potrebbe essere tenuta a determinati adempimenti legati al distacco in Spagna. 

Questa materia proviene dalla normativa spagnola sul subappalto nel settore dell’Edilizia che, quanto meno per la denominazione della norma, sembrerebbe fuori dal mondo dell’impiantistica. Ma non é così.

Tanto per cominciare, entrano nella norma i seguenti lavori:

·         Costruzione

·         Montaggio e smontaggio di elementi prefabbricati.

·         Condizionamento o strutture.

·         Trasformazione.

·         Riparazione.

·         Smontaggio.

·         Manutenzione.

·         Lavori di conservazione-pittura e pulizia.

Il fatto é che i Tribunali spagnoli lasciano aperto il concetto e lo fanno estensibile a attività non direttamente legate all’Edilizia. Questo é il motivo per il quale le aziende spagnole richiedono ai fornitori italiani di impianti e macchinari l’entrata nel REA.

Siccome si tratta di terminologia generica, dovremo ricorrere a criteri di ragionabilità per capire quando i lavori possono considerarsi di un’entità tale che rientrano nell’ambito dell’obbligatorietà di registro. A nostro avviso il criterio valido sarà quello del rischio di infortunio. Per esempio, non é lo stesso una riparazione semplice di un macchinario che la riparazione di un forno industriale. É anche diverso un montaggio semplice che uno che richieda movimentazione di pannelli pesanti.

Il nostro consiglio é quello di entrare nel REA se devono eseguirsi in Spagna lavori che comportino la movimentazione di elementi pesanti, utilizzo di ponteggi o gru, lavori in altezza, istallazioni elettriche o similari. Il fatto di essere iscritti nel Registro de Empresas Acreditadas – REA, può comportare un vantaggio competitivo in termini di immagine e preparazione tecnica.

Comunque, c’é da dire che il requisito di entrata nel REA é un passo formale che non solleva all’Azienda italiana degli adempimenti legati al subappalto, il più importante il coordinamento dei piani di infortunistica.

Articolo dello Studio Piero Viganego – Abogados y Consultores, in caso di pubblicazione é obligatorio citare la fonte

Lo Studio Piero Viganego ha parteicipato a Workshop in Confindustria Bergamo sul Distacco dipendenti in Spagna (segue link)

https://www.confindustriabergamo.it/aree-di-interesse/internazionalizzaz...